Ricevimento studenti

Data l’emergenza sanitaria, il ricevimento è sospeso. Potete scrivermi via mail e concordare un eventuale incontro via Skype o Zoom.

Attivazione banca dati PASSPORT (e trial di altre risorse) – risorse per tesisti in questo periodo di chiusura biblioteche

Vi segnalo che – grazie al lavoro dei colleghi del Sistema Bibliotecario di Ateneo e con il contributo economico del DIEC – è stata attivata per 12 mesi la banca dati PASSPORT, edita da Euromonitor, che contiene dati, previsioni e analisi su diverse categorie di beni di consumo, aziende, consumatori e mercati.
Passport fornisce una visione completa dell’industria e del panorama economico in oltre 200 paesi, che rappresentano il 98% del PIL globale. 89 delle 100 migliori Business School in tutto il mondo sono abbonate a questa banca dati.
Passport è attiva al link https://www.portal.euromonitor.com/ e ricercabile attraverso la lista A-Z delle banche dati di Uno per Tutto
https://unopertutto.unige.net/primo-explore/dbsearch?vid=39GEN_VU1
Come tutte le risorse elettroniche messe a disposizione dall’Ateneo, è consultabile anche da casa (tramite riconoscimento di indirizzo IP) seguendo le seguenti istruzioni per la configurazione del proxy: https://biblioteche.unige.it/configurare_il_proxy

Inoltre Vi segnalo alcuni trial gratuiti e quindi temporanei di risorse interessanti per Voi:

1) RESEARCH METHODS VIDEO: Il Sistema Bibliotecario di Ateneo si sta attivando per acquisire stabilmente questa piattaforma online dell’editore Sage che presenta materiali e risorse sugli aspetti metodologici della ricerca e della didattica. Nel frattempo è possibile accedere per 90 giorni alla collezione dei video, link diretto: https://methods.sagepub.com/video

2) il database STATISTA, che aggrega dati da oltre 22 mila fonti (pubbliche, es. Istat, Eurostat, OECD, IMF; istituti privati, es. Doxa, GFK, Nielsen, Gartner, Bloomberg, ecc). I dati riguardano oltre 80.00 argomenti, 600 settori industriali e 150 paesi, Italia  inclusa. https://www.statista.com/

3) Una collezione di 640 ebooks della HARVARD BUSINESS REVIEW PRESS (il trial scade il 30  maggio), molto utili per i tesisti in questo momento di forzata chiusura delle nostre biblioteche. Link diretto: https://search.ebscohost.com/login.aspx?authtype=ip,uid&custid=s6830548&groupid=main&profile=ehost&defaultdb=e076tww

Anche per l’accesso alle risorse in trial e’ necessario attivare il servizio proxy. Per eventuali chiarimenti tecnici sull’utilizzo di queste risorse potete rivolgerVi come sempre alla dott.ssa Laura Testoni della biblioteca di Economia.

6/4/2020

Informazioni per l’accesso a risorse elettroniche e digitali di Unige – marzo 2020

Pubblico qui di seguito la nota informativa sui servizi online predisposta dal servizio bibliotecario di Ateneo. Può essere utile per tutti gli studenti di Unige soprattutto per preparare la tesi di laurea.

Gentilissime/i,
superata l’urgenza prioritaria di riorganizzare la didattica, speriamo di fare cosa utile inviando una breve nota sulle possibilità offerte dall’Ateneo in merito alla consultazione da casa di risorse informative in formato elettronico, precisando che ogni richiesta più specifica può essere indirizzata a : portale-gdl@sba.unige.it . A questo indirizzo risponde un gruppo formato da esperti di ciascuna area disciplinare, che tratta ogni caso a livello personalizzato. E’ inoltre possibile scrivere direttamente alle biblioteche di Scuola.

Contenuti disponibili:
1. l’Ateneo acquisisce, tramite contrattazioni che si svolgono a livello di Conferenza dei Rettori Crui, risorse di grandi editori internazionali quali Elsevier, ACS, Wiley, Springer, Proquest, J-Stor , Oxford, Cambridge, Sage, APA, Kluwer, Ebsco, ed altri; a livello di editoria italiana, le principali risorse sono quelle di editori quali il Mulino, Sole 24ore, Franco Angeli, Giuffré, Casalini-Torrossa, e altre. Si tratta di risorse ad accesso pieno, ossia che contengono i full text degli articoli, e che coprono tutti gli ambiti scientifici.
2. A queste risorse, si aggiungono le banche dati acquistate per le singole aree disciplinari, che dal punto di vista contenutistico si presentano generalmente con un taglio più specialistico (per esempio Bureau Van Dijk, Lexis, IEEE, altre).
3. Infine, anche i singoli abbonamenti alle riviste sono sempre piu frequentemente sottoscritti dalle biblioteche in formato elettronico, e si possono consultare senza necessità di password, con accesso ai full text degli articoli.

Accesso:
Generalmente le risorse sono riservate agli utenti istituzionali dotati di credenziali UnigePass, e il riconoscimento avviene sulla base dell’indirizzo IP di Ateneo: questo sistema permette la consultazione da casa, o da postazioni esterne, accedendo via Proxy o Proxy-pac di Ateneo.
Per accedere da casa alle risorse di Ateneo usufruendo anche dei full text, occorre quindi impostare preventivamente l’ accesso via proxy: in questo modo, quando l’utente raggiunge una risorsa tramite “Uno per Tutto” o direttamente tramite i portali degli editori, viene riconosciuto come utente istituzionale Unige e può lavorare con i  privilegi che il contratto di Ateneo riserva (per esempio, appunto, i full text degli articoli).
Alcune banche dati altamente specialistiche sono invece consultabili esclusivamente con password univoca: in questo caso gli utenti devono rivolgersi alle biblioteche di Scuola, che provvederanno ad inviare informazioni, effettuare le ricerche e fornire da remoto il materiale.

Uno Per Tutto:
Per rendere la ricerca maggiormente efficace, l’Ateneo si è dotato di un “discovery tool” di ultima generazione, (Exlibris Primo), denominato “Uno per tutto“, che costituisce la principale via di accesso a tutte le risorse.
“Uno per tutto” permette di consultare contemporaneamente il catalogo delle biblioteche cartacee e il catalogo integrato di tutte le risorse  elettroniche e digitali, restituendo un numero molto elevato di risultati.
Sulla home page di “Uno per Tutto” è presente una stringa principale di ricerca dotata di una tendina e varie opzioni; per impostare una ricerca di base occorre:

  1. inserire parole chiave nella stringa principale
    2. utilizzare il menu a tendina a destra della stringa selezionando:· “Cerca in biblioteca” per limitare la ricerca alle sole risorse cartacee presenti nelle biblioteche Unige
    · “Cerca nelle risorse elettroniche” per effettuare una ricerca integrata in tutte le risorse elettroniche in full text
    ·  “Cerca tutto” per cercare contemporaneamente risorse cartacee ed elettroniche.
  2. utilizzare i campi sotto la stringa principale se si desidera restringere la ricerca a determinate tipologie di materiale
    4. una volta effettuata la ricerca (cliccando sulla lente), utilizzare i campi sulla destra dello schermo per filtrare i documenti.Ricercare risorse elettroniche:
    Le principali modalità per consultare le risorse elettroniche sono le seguenti:
    1. interrogare tutte le risorse elettroniche in modo integrato: impostando una ricerca nella barra principale e selezionando “cerca nelle risorse elettroniche” ,  il discovery effettua la ricerca a livello dei singoli capitoli e dei  singoli articoli, restituendo come risultato il link al full text di tutto quello  che rientra nel posseduto di Ateneo. La ricerca integrata, basandosi su un principio “Google like” , restituisce generalmente un numero molto elevato di risultati, che occorre filtrare utilizzando i campi sulla destra dello schermo, oppure utilizzando la “ricerca avanzata”. Se il link al full text non funziona, controllare prima di tutto di avere effettuato l’accesso via proxy.
    2. consultare una singola rivista elettronica: per consultare un singolo e-journal occorre – sempre previa impostazione del proxy – entrare in “Uno per Tutto”, selezionare la voce “TROVA RIVISTE” che si trova sulla barra in alto, e utilizzare la stringa di ricerca o lo scorrimento alfabetico. Verrete indirizzati alla risorsa all’interno della quale il titolo da voi cercato è disponibile in full text.
    3. accedere a singole banche dati o ai portali degli editori : per accedere ad una singola risorsa (per esempio consultare le risorse Oxford University Press, Bureau Van Dijk, Giuffré, etc) occorre – sempre previa impostazione del proxy – entrare in “Uno per Tutto”, selezionare la voce “TROVA BANCHE DATI” che si trova sulla barra in alto, e utilizzare la stringa di ricerca o lo scorrimento alfabetico. Verrete indirizzati alla risorsa richiesta.

    Maggiori informazioni:
    Per ottenere maggiori informazioni sull’utilizzo delle risorse elettroniche, potete consultare queste pagine

    Accedere a “Uno per Tutto”: https://unopertutto.unige.net
    Informazioni di base sulle risorse elettroniche:  https://biblioteche.unige.it/node/415
    Informazioni di base su “Uno per Tutto”: https://biblioteche.unige.it/node/918
    Impostare il proxy (al fine di accedere alle risorse da casa): https://biblioteche.unige.it/configurare_il_proxy
    Servizi a distanza aperti in regime di emergenza:  https://biblioteche.unige.it/node/906
    Modulo per richieste di informazioni in regime di emergenza :  https://biblioteche.unige.it/node/912
    Pagine delle biblioteche di scuola: https://biblioteche.unige.it/node/153
    Sito del Sistema Bibliotecario di Ateneo: http://biblioteche.unige.it
    Service desk di Cedia per problematiche di tipo tecnico su credenziali, connessioni, e altro: assistenza@unige.it

Domande, segnalazioni e richieste di informazioni possono essere inviate a: portale-gdl@sba.unige.it

Saluti cordiali,

Marcella Rognoni

#UniGenonsiferma

Dott.ssa Marcella Rognoni

Capo Servizio Sistema Bibliotecario di Ateneo

 

Il discorso del premier albanese Edi Rama – 29 marzo 2020

Dall’Albania è partito un team di medici e infermieri per supportare quelli italiani. Il discorso del premier Edi Rama è straordinario. Ascoltatelo. “Noi non possiamo tenere le forze di riserva .. mentre in Italia hanno enorme bisogno di aiuto. E’ vero che tutti sono rinchiusi nelle loro frontiere e anche paesi ricchissimi hanno girato la schiena agli altri, ma forse proprio perchè noi non siamo ricchi nè privi di memoria, non possiamo non dimostrare all’Italia che gli albanesi e l’Albania non abbandonano l’amico in difficoltà”.

https://www.dropbox.com/s/3fcjgygwu6l4wng/Edil%20Rama.mp3?dl=0

 

Innova per l’Italia: la tecnologia, la ricerca e l’innovazione in campo contro l’emergenza Covid-19

Si chiama “Innova per l’Italia” l’iniziativa lanciata oggi per aziende, università, enti e centri di ricerca pubblici e privati, associazioni, cooperative, consorzi, fondazioni e istituti che, attraverso le proprie tecnologie, possano fornire un contributo nell’ambito dei dispositivi per la prevenzione, la diagnostica e il monitoraggio per il contenimento e il contrasto del diffondersi del Coronavirus (SARS-CoV-2) sull’intero territorio nazionale.
Il progetto è un’iniziativa congiunta del Ministero dello Sviluppo Economico del Ministero per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione e del Ministero dell’Università e della Ricerca, insieme a Invitalia e a sostegno della struttura del Commissario straordinario per l’emergenza Coronavirus.
L’iniziativa invita aziende, università, enti e centri di ricerca pubblici e privati, associazioni, cooperative, consorzi, fondazioni e istituti a proporre il loro contributo in tre ambiti:
• il reperimento, l’innovazione o la riconversione industriale delle proprie tecnologie e processi, per accrescere la disponibilità di dispositivi di protezione individuale (in particolare mascherine chirurgiche) e la produzione dei sistemi complessi dei respiratori per il trattamento delle sindromi respiratorie (inclusi singoli componenti).
• il reperimento di kit o tecnologie innovative che facilitino la diagnosi del Covid-19, ovvero tamponi e elementi accessori o altri strumenti per la diagnosi facilitata e veloce, nel rispetto degli standard di affidabilità richiesta.
• tecnologie e strumenti che, nel rispetto della normativa vigente, consentano o facilitino il monitoraggio e la prevenzione del Covid-19.
Tutte le aziende, università, enti e centri di ricerca pubblici e privati, associazioni, cooperative, consorzi, fondazioni e istituti hanno la possibilità di aderire compilando un form dedicato che sarà pubblicato lunedì 23 marzo (a partire dalle ore 9).
Per maggiori informazioni:
https://innovazione.gov.it/innova-per-l-Italia-la-tecnologia-e-l-innovazione-in-campo-contro-l-emergenza-covid-19/

#UniGenonsiferma

L’emergenza coronavirus minaccia la salute pubblica, limita le nostre libertà, ci obbliga a ripensare noi stessi e a ridisegnare i rapporti sociali e professionali.
In questa difficile situazione l’Università di Genova prosegue nelle sue attività con resilienza e unità.
Grazie al personale medico, infermieristico e sanitario, in prima linea nella lotta al coronavirus.
Grazie al personale tecnico, amministrativo e bibliotecario, che garantisce la continuità dei servizi – in presenza e da remoto – e fornisce un indispensabile supporto alla ricerca e alla didattica.
Grazie ai docenti, che proseguono nella ricerca, possibile anche a distanza e nei laboratori rimasti aperti, che realizzato attività di didattica a distanza con le modalità e le tecnologie più adatte ai diversi insegnamenti e continuano a seguire i lavori dei tesisti per consentire loro di concludere il loro periodo di studi.
Grazie ai nostri studenti, che con responsabilità e flessibilità adottano le nuove modalità di relazione a distanza e proseguono le loro attività di studio e ricerca.
Grazie all’intera comunità accademica, l’Università di Genova non si ferma!

#UniGenonsiferma

Dialoghi sul turismo enogastronomico

Segnalo questa iniziativa della collega Roberta Garibaldi.

In questo momento così complesso, vorrei poter dare il mio contributo: ho pensato di utilizzare le potenzialità del web per incontrarci, seppur virtualmente, e ho chiesto la collaborazione di amici e colleghi, che hanno accolto con positività il mio invito. Abbiamo creato una serie di webinar sul tema del turismo enogastronomico che potrete fruite gratuitamente.
Vogliamo rivalutare il dialogo e lo scambio, proprio in questo momento in cui siamo costretti a stare distanti, quali principi irrinunciabili della nostra quotidianità per mantenere aperti flussi di informazioni e idee, alla ricerca della condivisione per crescere e coltivare i nostri legami.

QUANDO?
Due volte a settimana vengono rilasciati due video gratuiti, a cura di diversi esperti e professionisti del settore, che possono essere scaricati dalla mia piattaforma. Sui miei canali social potrai porre a me e ai relatori domande o richieste, a cui cercheremo di rispondere il prima possibile.

PERCHE’?
È una occasione per vivere proattivamente questa situazione, progettare il futuro e restare aggiornati, per formarsi, arricchirsi e trovare nuovi spunti e stimoli. Possiamo fare tutti un investimento, capitalizzando il nostro tempo per trasformare le idee in momenti di crescita e approfondimento.

CON QUALE OBIETTIVO?
I dialoghi intendono essere spunti di riflessione rispetto a diverse tematiche, al fine di ispirare gli hospitality manager delle aziende food and wine e gli operatori turistici in generale, ma anche essere a disposizione di tutti gli interessanti per regalare dati, storie, casi e concetti.

QUALI TEMI TRATTEREMO?
Le conversazioni ruotano attorno al tema del turismo enogastronomico, e le abbiamo suddivise in filoni:
Lo scenario: come sta evolvendo il settore? Le tendenze dalla domanda alla sostenibilità, dall’enoturismo al turismo dell’olio, dai mercati ai prodotti certificati.
Gli strumenti: sono le cassette degli attrezzi, come approcciare le piattaforme di intermediazione per il settore food & wine? Instagram? I video? Tanti suggerimenti pratici per ottimizzare l’operatività quotidiana
Le best practice e le reti: la parola agli operatori, alle DMO, ai Consorzi, …. per illustrare le proprie realtà, come hanno sviluppato il proprio prodotto, come lo hanno promosso, come hanno creato sinergie per lo sviluppo di casi di successo.

COME FARE?
Per iscriverti al webinar, clicca QUESTO LINK e riceverai una e mail con la programmazione. Gli eventi verranno pubblicati anche sulla mia pagina facebook, prima di ogni incontro.

Roberta Garibaldi

Big you up! – 28 febbraio 2020

Big you up! è un laboratorio di idee nato dal progetto BIG – Business Intergenerational Game, dedicato ai giovani che vogliono mettersi in gioco realizzando un progetto innovativo per migliorare, reinventare e ottimizzare la classica Customer Experience nel mondo del turismo per i giovani.
Il laboratorio si propone di sviluppare idee di innovazione e di miglioramento per imprese e Start Up, favorire esperienze di integrazione formativa tra i giovani, i manager e gli imprenditori, avvicinare i giovani alla conoscenza dei contesti aziendali e alla potenzialità del territorio, premiare creatività e originalità.
Al contest potranno prendere parte tutti i giovani di età compresa tra i 18 e i 29 anni, laureandi o laureati non occupati al momento dell’iscrizione (provenienti da qualsiasi università italiana pubblica o privata o da ITS ), che presenteranno entro il 29 Marzo 2020 una delle seguenti idee:
– un progetto di innovazione inedito
– un progetto di miglioramento della Customer Experience dei giovani nel mondo Turismo e Hôtellerie.
Tutte le informazioni a questo link: http://www.cfmt.it/big-you
Due articoli che illustrano l’iniziativa a questi link:

Progetto di un’attività turistica per i giovani, ecco il contest Big you up!

https://www.regione.liguria.it/area-stampa/archivio-comunicati-stampa-della-giunta/item/24433-big-you-up-contest-dedicato-ai-giovani.html?utm_source=newsletter&utm_medium=email&utm_campaign=newsliguria_12feb2020

Digital Transformation Master per il Made in Italy – candidature entro il 9-02-2020

Intesa Sanpaolo sostiene il Digital Transformation Master per il Made in Italy grazie a 24 borse di studio a copertura totale per 24 posti disponibili confermando l’importanza che un percorso formativo dedicato alla trasformazione digitale ha, oggi, nel nostro Paese. Il Master fornirà gli strumenti necessari per comprendere le nuove opportunità offerte dal digitale per portare l’innovazione nelle aziende e garantire loro un futuro di crescita, focalizzandosi soprattutto sulle tante piccole e medie imprese che popolano l’ecosistema italiano.
Si tratta di un percorso formativo unico per contenuti e modalità, concentrato sulle esigenze del Made in Italy e pensato con lo scopo di formare una categoria di professionisti fondamentale per rilanciare il nostro sistema imprenditoriale ed economico.
Il Master prevede 11 settimane di full immersion in aula secondo un modello di bootcamp, e 4 settimane di tour in tutta Italia visitando diverse aziende e lavorando su dei veri progetti di trasformazione digitale.
Il Master è teso a formare 24 futuri talenti della Digital Transformation, professionisti capaci di ricoprire un ruolo primario nel portare l’innovazione in azienda. Si accede attraverso un percorso di selezione basato su competenze trasversali, conoscenze del mondo del digitale e dell’innovazione, obiettivi personali e professionali, determinazione e volontà di impegnarsi in un contesto dinamico come quello di Talent Garden.
Per informazioni e scadenza si rinvia al sito.

Corso EVA Environmental Valuation and Accounting

Il giorno 31 gennaio 2020 alle ore 9.00, presso la sala lauree del Dipartimento di Economia (DIEC), si terrà la presentazione del corso europeo Jean Monnet “EVA – Environmental Valuation and Accounting”, un progetto di formazione multidisciplinare finalizzato a fornire a studenti magistrali, dottorandi e funzionari pubblici una serie di strumenti teorici ed empirici per la gestione della dimensione economica della conservazione ambientale e della biodiversità.
A seguire, alle 11.30, Tavola rotonda sul tema “Economia, ecologia e cambiamento”. Moderatore Paolo Vassallo (DISTAV), interventi di Renato Paniccià (IRPET), Maurizio Burlando (Parco Nazionale Arcipelago Toscano), Andrea Zanini (DIEC), Stefano Aliani (Istituto Scienze Marine CNR), Daniela Minetti (Regione Liguria).
Il corso è nato dalla collaborazione tra il Dipartimento di Economia (DIEC) e il Dipartimento di Scienze della Terra, dell’Ambiente e della Vita (DISTAV) e vede la partecipazione di Regione Liguria che attualmente coordina sul territorio progetti strettamente legati ai temi trattati.
La locandina dell’evento e la brochure di presentazione del corso sono disponibili sul sito del Dipartimento di Economia al seguente link:
http://www.diec.unige.it/node/731

Un gruppo di studenti di Management vince il contest Assochange

Un gruppo di studenti dell’insegnamento di “Gestione delle risorse umane e comportamento organizzativo”, II anno del corso di laurea magistrale in Management, ha vinto il contest organizzato da ASSOCHANGE sul tema del Diversity Management rivolto a tutte le Università italiane, a cui hanno partecipato più di 150 studenti provenienti da tutta Italia. Gli studenti Desiree Benedetti, Fabrizio Carminati, Lorenzo Cazzola, Lorenzo Cocco, Alessio De Monte, Marco Gira sono stati premiati (ex equo con altri due gruppi delle Università del Piemonte Orientale e Vanvitelli) il 4 dicembre 2019, a Milano, durante il convegno “Osservatorio 2019 Change Management” per il video da loro realizzato sul tema del Diversity Management. Complimenti agli studenti!

Corso di perfezionamento “Smart city: pianificazione e sviluppo economico territoriale”

A gennaio 2020 partirà la II edizione del corso di perfezionamento “Smart city: pianificazione e sviluppo economico territoriale”: 64 ore di lezione, 56 di laboratorio, 80 di e-learning, per un totale di 200 ore. Questo anche per renderlo compatibile con i requisiti richiesti dalla Regione Liguria per accedere ai voucher formativi: si tratta quindi di una grande opportunità per tutti i liguri under 35 (anche occupati…) . Inoltre, l’ordine degli Architetti ha concesso crediti formativi professionali e ciò costituisce un elemento di interesse per quei professionisti che, oltre ad aggiornarsi su un tema in continua evoluzione, potranno conseguire tali CFP.

I corsisti dovranno sviluppare un project work, un progetto smart il più possibile applicabile ad una situazione reale. L’anno scorso abbiamo avuto progetti molto interessanti. Chi fosse interessato ad ospitare in azienda un gruppo di corsisti, per sviluppare un progetto, può proporsi: è una una bella opportunità sia per gli studenti sia per le imprese/enti.

Qui la locandina del corso Locandina_SMARTCITY_IIedizione

 

Articolo del prof. Giorgio Vittadini – 9 novembre 2019

Durissimo… ma non posso fare a meno di segnalarlo.

https://www.ilsussidiario.net/editoriale/2019/11/8/lacrime-e-sangue-per-i-nuovi-italiani/1946665/

“…………… ma la parola che sintetizza tutto questo sembra proprio una: ignoranza. Si pensa che si possa dirigere un ministero o addirittura un Paese in difficoltà come l’Italia senza aver studiato. Anzi, ci si vanta di non avere né laurea, né diplomi, con uno sprezzante e cinico senso di superiorità verso chi ha fatto sacrifici per costruirsi passo dopo passo una carriera, prima di studio poi di lavoro.

L’onda lunga del qualunquismo e della malafede, conseguenza dell’avere buttato via il bambino con l’acqua sporca dopo Tangentopoli, è arrivata all’ultimo stadio. Giornalisti ammalati di protagonismo o di ideologia hanno favorito e, in alcuni casi ancora favoriscono, questi nuovi barbari che spingono l’Italia nel baratro………..”

Un aperitivo con… – martedì 5 novembre 2019

Alce Giovani (Associazione Ligure Commercio Estero – sezione Giovani) e Giovani Imprenditori Confindustria organizzano da alcuni anni incontri con imprenditori e manager liguri.

Grazie alla collaborazione che da anni ho con queste associazioni, a tali incontri sono invitati a partecipare gli studenti dei miei insegnamenti.

Il prossimo appuntamento si svolgerà martedì 5 novembre alle ore 19 presso il Beautiful Loser (in piazza Marsale 8r a Genova) e avrà come ospiti Gregorio Gavarone e Giovanni Delle Piane del gruppo Rimorchiatori Riuniti che saranno intervistati da Raoul de Forcade, giornalista del Sole24 Ore. Termine della serata: ore 21/21.30 circa.

In allegato la locandina dell’evento.

Chi è interessato a partecipare deve scrivermi una mail (all’indirizzo clara.benevolo@economia.unige.it) con i propri dati. I posti sono limitati e riceverà una conferma di partecipazione da me o da Alce

Un aperitivo con Gregorio Gavarone e Giovanni Delle Piane

Un aperitivo con… – martedì 8 ottobre 2019

Alce Giovani (Associazione Ligure Commercio Estero – sezione Giovani) e Giovani Imprenditori Confindustria organizzano da alcuni anni incontri con imprenditori e manager liguri.

Grazie alla collaborazione che da anni ho con queste associazioni, a tali incontri sono invitati a partecipare gli studenti dei miei insegnamenti.

Il prossimo appuntamento si svolgerà martedì 8 ottobre alle ore 19 presso il Beautiful Loser (in piazza Marsale 8r a Genova) e avrà come ospite l’ingegner Marco Bisagno, amministratore delegato dei Cantieri Mariotti, che sarà intervistato da Raoul de Forcade, giornalista del Sole24 Ore. Termine della serata: ore 21/21.30 circa.

In allegato la locandina dell’evento.

Chi è interessato a partecipare deve scrivermi una mail (all’indirizzo clara.benevolo@economia.unige.it) con i propri dati. I posti sono limitati e riceverà una conferma di partecipazione da me o da Alce.

Invito Marco Bisagno

 

Smart cap Liguria – scadenza 11 ottobre 2019

Business plan competition SMART Cup LIGURIA e START CUP DELL’UNIVERSITA’ DI GENOVA – Edizione 2019. Apertura bando: 12 settembre – 11 ottobre 2019 (ore 12.00)
Ha preso il via l’edizione 2019 del concorso SMART Cup Liguria, organizzata da Regione Liguria e Università di Genova, la business plan competition che premia le migliori idee di impresa ad alto potenziale innovativo della Liguria.
All’interno del bando anche quest’anno l’Università di Genova è presente con una sezione speciale che prevede un premio in denaro per supportare concretamente studenti, dottorandi, specializzandi, assegnisti e laureati (da non più di tre anni) nella costituzione della propria start up innovativa.
I premi:

  • 1° classificato: premio di 8.000,00 euro
  • 2° classificato: premio di 6.500,00 euro
  • 3° classificato: premio di 5.500,00 euro

Per concorrere al premio i proponenti dovranno far pervenire l’idea imprenditoriale entro il giorno 11/10/2019 (ore 12.00) tramite Google Form al seguente link: https://forms.gle/DLDGMtm9wfFTuPGk7
BANDO SEZIONE SPECIALE UNIGE e MODULISTICA: https://unige.it/unimprese/Spinoffindice.shtml
Smart Cup Liguria: http://www.smartcupliguria.it/

Carriere@ICD e premio di laurea ICD – scadenza 31 luglio 2019

Spazio Giovani è l’insieme di iniziative e attività che Risposte Turismo, nell’ambito di Italian Cruise Day, ha scelto di dedicare a giovani e studenti.
Spazio Giovani si compone di due iniziative: Carriere@ICD, il career day dedicato al mondo della crocieristica, avviato già dalla prima edizione di Italian Cruise Day, e, dall’edizione 2013, i premio di laurea ICD, due riconoscimenti da assegnare a studenti, da selezionare tra chi vorrà candidarsi, che abbiano svolto un lavoro di tesi inerente la produzione e/o il turismo crocieristici (Premio di Laurea ICD) e la portualità crocieristica (Premio di Laurea Assoporti).
Per ulteriori informazioni sulle iniziative è possibile accedere alle aree dedicate:
~ Carriere@ICD (50 posti)
~ Premio di laurea (1 premio ICD ed 1 premio Assoporti)
Informazioni e bando a questo link: http://www.italiancruiseday.it/spaziogiovani/

Master per l’internazionalizzazione delle imprese 52° CORCE Fausto De Franceschi – scadenza 22 settembre 2019

L’ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, organizza la 52^ edizione del Master per l’internazionalizzazione delle imprese “CORCE Fausto De Franceschi” – accreditato ASFOR – riservato ad un massimo di 20 vincitori delle prove di selezione di cui al bando.
Obiettivo del Master è quello di formare esperti nei processi di internazionalizzazione che, inseriti presso aziende manifatturiere o di servizi, avranno la responsabilità dello sviluppo delle attività sui mercati esteri.
Le principali attività che tale figura svolge in azienda riguardano la gestione e l’incremento del portafoglio clienti, il coordinamento di agenti e distributori, la selezione di fornitori, l’individuazione di potenziali partner per operazioni di investimento o la stipula di accordi di collaborazione industriale, la gestione autonoma delle trattative commerciali, la partecipazione a fiere di settore e l’interfaccia con l’ufficio marketing.
Il candidato ideale è proattivo, flessibile, dinamico, disponibile a frequenti trasferte, capace di lavorare in team e proteso ad un approccio interculturale del business.
Maggiori informazioni, bando e modalità di partecipazione a questo link: http://www.exportraining.ice.it/it/attivita-e-servizi/lista-corsi/323-master-per-l-internazionalizzazione-delle-imprese-52%C2%B0-corce-fausto-de-franceschi.html

“You dream, we believe” – scadenza 31 luglio 2019

Fino al 31 luglio, sul sito youdreamwebelieve.it, sono aperte le candidature per partecipare alla seconda edizione del Contest “You dream, we believe”, promosso da WyLab e da Illumia (azienda indipendente di vendita di energia elettrica e gas), dedicato alle startup che operano nel settore dell’energia. I temi di quest’anno sono: materializzazione dell’energia e Data Management. I progetti finalisti saranno protagonisti del Pitch day di presentazione il 12 settembre presso l’headquarter di Illumia; le startup vincitrici otterranno un premio in denaro, 3 mesi di partecipazione attiva nell’incubatore di Startup Wylab e la possibilità di un contratto di collaborazione con Illumia.

Bando premio di laurea SISTUR

Come di consueto, anche quest’anno la Sistur ha deliberato di erogare i premi per le migliori tesi di laurea triennali e magistrali in tematiche turistiche. Qui bando premi di laurea 2019 il relativo bando per prenderne visione e divulgarlo tra gli studenti interessati. Il bando sarà, in ogni caso, pubblicato nel sito Sistur.

Wylab Incubation Program 2019. Empowering Sports through Innovation – scadenza 31 maggio 2019

WYLAB INCUBATION PROGRAM 2019, EMPOWERING SPORTS THROUGH INNOVATION – Scadenza 31 maggio 2019
Wylab lancia il suo quarto programma di incubazione ed accelerazione #WIP2019 al fine di identificare e sostenere le migliori soluzioni ed innovazioni tecnologiche per il mondo dello sport.
La call si rivolge a startup e team con idee e progetti innovativi in ambito sportivo sia in fase “early stage”, per i quali è stato pensato un programma di incubazione sia in fase più avanzata “growth stage”, con un percorso di accelerazione su misura.
Le aree di interesse sono:
– ATHLETIC PERFORMANCES – wearable, sensori, strumenti per il monitoraggio, la misurazione e la predizione delle performance
– FAN EXPERIENCE – tecnologie che aiutano le organizzazioni a profilare e coinvolgere i propri utenti
– SMART ARENA – applicazioni e piattaforme che migliorano la fruizione dell’evento, e la gestione dell’impianto sportivo
– DIGITAL MEDIA – innovazioni nel campo media- broadcasting e creazione di contenuti personalizzati
– CLUB MANAGEMENT – applicazioni e piattaforme che supportano la gestione delle società sportive in un’ottica di ottimizzazione di tempo e risorse
– E-SPORTS – innovazioni per l’ambito dei video giochi competitivi
Per il bando completo e le candidature si rimanda al sito https://www.wylab.net/wip2019/

Seminario Me.Co. – 14 maggio 2019

Martedì 14 maggio il Dipartimento di Economia dell’Università degli Studi di Genova ha organizzato un seminario finalizzato a presentare il Progetto Interreg Marittimo It-Fr “Me.Co” riguardante le cooperative di comunità e a raccogliere le posizioni dei principali stakeholder locali circa le azioni necessarie per rafforzare il ruolo delle cooperative di comunità sul territorio.
Il tema sta suscitando un interesse crescente da parte di diverse Amministrazioni Regionali; le cooperative di comunità vengono infatti riconosciute come una delle forme di impresa più appropriate per: 1. contrastare gli effetti negativi derivanti dall’invecchiamento della popolazione e dall’abbandono delle aree interne attraverso forme di autoimprenditorialità giovanile di tipo sociale; 2. rivitalizzare periferie e centri urbani dove la popolazione affronta condizioni di disagio e/o di scarsa inclusione sociale; 3. avviare progetti imprenditoriali basati sulla valorizzazione economica di beni comuni in stato di abbandono ed incuria.
PROGRAMMA
09:30 Registrazione
10:00 Saluto del Direttore del DIEC
10:15 Presentazione del Report Studio e analisi dei fabbisogni – Nicoletta Buratti (UNIGE)
10:45 Il caso della Toscana – Piera Iorio (Polo Navacchio)
11:00 Il caso della Liguria – Gianluigi Granero (Legacoop Liguria)
11:15 La parola agli stakeholder:
Fare cooperativa di comunità – esperienze liguri Il ruolo della CCIAA nello start up delle cooperative di comunità – Giorgio Murtula (Camera di Commercio di Genova) I comuni come co-attori del percorso di sviluppo delle cooperative di comunità – Pierluigi Vinai (ANCI Liguria) La Regione e le politiche per lo sviluppo di una economia connessa alle comunità locali – Anna Doris Genesin (Regione Liguria)
12:30 Dibattito e Conclusioni
Si prega di confermare la partecipazione all’indirizzo meco@unige.it

Un aperitivo con Marco Risso e Mauro Iguera – martedì 21 maggio 2019

I giovani di Alce-Associazione Ligure Commercio Estero e di Confindustria Genova mi hanno chiesto di inoltrare agli studenti di Economia, soprattutto quelli che affrontano tematiche internazionali, l’invito ad una loro iniziativa.
Si tratta di partecipare ad un incontro informale, davanti a un aperitivo (offerto da Alce), come una chiacchierata tra amici, guidata da Raoul de Forcade (giornalista del Sole 24Ore).
Martedì 21 maggio alle ore 19.00, presso il Beautiful Loser (piazza Marsala 8r), il giornalista intervisterà Marco Risso e Mauro Iguera rispettivamente Presidente e Amministratore delegato di Cambiaso Risso, uno dei maggiori player italiani del settore del brokeraggio assicurativo, il cui 60% è stato recentemente acqusito dalla società francese Siaci Saint Honoré.
I temi affrontati durante l’intervista saranno cosa significa essere un imprenditore e le problematiche di sviluppo e internazionalizzazione dell’azienda nel settore.
Chi è interessato mi scriva una mail perchè la partecipazione è a invito.
Qui la locandina Un aperitivo con Marco Risso e Mauro Iguera.

“Guardiamoli in faccia….” – mercoledì 9 maggio 2019

Gli studenti della triennale incontrano i docenti della LM in Management. Un’occasione di incontro informale con alcuni docenti del corso di laurea magistrale in Management: per fare domande, risolvere dubbi, verificare l’interesse ad iscriversi a questa magistrale, per rispondere a domanda nella maniera più informale possibile.
Quando e dove? mercoledì 9 maggio 2019 alle ore 12 in aula Mandraccio, Dipartimento di Economia, via Vivaldi 5, Genova
Incontro informale. La partecipazione è libera e oltremodo gradita !

Formazione su commercio estero e internazionalizzazione – scadenza 15 maggio 2019

La Fondazione Aurelio L. Pareto mette a bando 2 borse di studio, di 30.000 euro ciascuna, per frequentare un corso di perfezionamento in “Commercio Estero e Internazionalizzazione”, negli Stati Uniti o in Europa. La scadenza del bando è mercoledì 15 maggio 2019. Il bando e il modello di domanda sono al seguente link.
Qui il bando.
Possono candidarsi i laureati (da non più di 5 anni) di Economia o di Giurisprudenza dell’Università di Genova, che abbiano svolto una tesi di laurea preferibilmente sul tema del Commercio Internazionale con una votazione non inferiore a 99/110 e non aver superato i 30 anni di età.

Corso “Smart City pianificazione e sviluppo economico territoriale” – scadenza 19 aprile 2019

Quali sono le competenze necessarie per realizzare città smart sostenibili e efficaci? Il corso Smart City si racconta – https://lnkd.in/dFrRJCQ #UniGe #UniGenova
Lo spiega la Prof.ssa Paola Dameri, Direttore del Corso in queste slide
Il corso, orientato a sviluppare conoscenze multidisciplinari e sinergiche tra i vari aspetti della città smart, intende colmare le lacune di una visione settoriale e frammentata della Smart city; Obiettivo del corso è fornire ai partecipanti un pool di conoscenze e competenze che coniughino i temi tecnologici, economici, sociali, giuridici, coinvolti nella progettazione della Smart city. Il risultato è un profilo professionale capace di coordinare le istanze politiche e quelle economiche e di dirigere i processi di progettazione e implementazione di città smart al fine di generare effettivi benefici per i cittadini, in un’ottica di sviluppo economico e sociale del territorio metropolitano.
Il corso è promosso dal Servizio Apprendimento permanente – PerForm in collaborazione con il Dipartimento di Economia e con l’Associazione Genova Smart City, Comune di Genova – Direzione pianificazione strategica, smart city innovazione di impresa e statistica
Il corso è rivolto a: laureati in qualsiasi disciplina, interessati ai temi del corso, ovvero a diplomati con specifica e comprovata esperienza nel settore.
Il corso è altresì aperto a professionisti del settore, figure tecniche operanti presso enti ed amministrazioni, pubbliche e private, oppure diplomati con specifica e comprovata esperienza nel settore, comunque interessati ad acquisire le conoscenze fornite dal corso al fine di specializzare la propria attività professionale. Occorre in ogni caso essere in possesso di diploma di scuola secondaria superiore.
Bando e altre info sul sito del Corso.

“Anni difficili” – Ignazio Visco all’Università di Genova – 18 aprile 2019

Segnalo l’incontro di presentazione del libro “Anni difficili. Dalla crisi finanziaria alle nuove sfide per l’economia” parteciperanno: l’Autore, Ignazio Visco, Governatore della Banca d’Italia, Luca Beltrametti e Giovanni B. Pittaluga, Modera Luca Ubaldeschi, giovedì 18 aprile alle 15.30 presso l’Aula Magna dell’Università degli Studi di Genova (via Balbi, 5).

3a edizione di High-Tech Entrepreneurship

Vi inoltro con piacere di seguito i link agli articoli che hanno dato visibilità all’avvio della 3^ edizione di High-Tech Entrepreneurship, il workshop che vede coinvolti gli studenti della laurea magistrale in Management e i ricercatori dell’Istituto Italiano di Tecnologia.
1 – https://www.ilsecoloxix.it/p/genova/2019/03/28/AEyzaBZB-ricercatori_progettare_seminari.shtml
2 – https://genova.repubblica.it/cronaca/2019/03/29/news/raccolta_di_idee_per_le_start_up_di_domani-222814504/?rssimage
3 – http://www.lavocedigenova.it/2019/03/28/leggi-notizia/argomenti/innovazione/articolo/di-high-tech-entrepreneurship-il-workshop-di-iit-e-unige-per-progettare-start-up.html
4 – https://www.dropbox.com/s/xnweu4y3idyltl6/RepubblicaGenova_Diaspro.pdf?dl=0
La giornata conclusiva del workshop, durante la quale saranno presentati i project work dei partecipanti, è prevista per venerdì 31 marzo presso il Dipartimento di Economia

Presentazione lauree magistrali – mercoledì 17 aprile 2019

Mercoledì 17 aprile, dalle 12.00 alle 13.00 circa, il Direttore e i Coordinatori dei corsi di laurea magistrale del Dipartimento di Economia-DIEC dell’Università degli Studi di Genova accoglieranno, in Aula Embriaco, gli studenti del 2° e 3° anno dei corsi triennali per la presentazione dei percorsi magistrali del DIEC.
Si tratta di un appuntamento dedicato a rispondere a domande e chiarire dubbi sulla prosecuzione degli studi e la scelta della laurea magistrale.

“Intelligenza artificiale: opportunità e rischi” – mercoledì 17 aprile 2019

Mercoledì 17 aprile, 14.30 presso il Dipartimento di Economia dell’Università di Genova (via Vivaldi 5) avrà luogo il workshop sul tema: “Intelligenza artificiale: opportunità e rischi” con Cristina Pozzi, Young Global Leader 2019 del World Economic Forum.
L’intelligenza artificiale è tra noi e le sue applicazioni interessano tantissimi ambiti, anche molto distanti tra loro. Quali saranno gli impatti di questa tecnologia? Riusciremo a sfruttarla a nostro vantaggio o finiremo per subirla?
Se ne parlerà mercoledì 17 aprile, dalle 14.30, nella sede del Dipartimento di Economia dell’Università di Genova (via Francesco Vivaldi 5) nell’ambito di un workshop organizzato da Impactscool, realtà che si occupa di formazione e divulgazione scientifica sulle nuove tecnologie e il futuro, in collaborazione con Nicoletta Buratti, docente di Management e Marketing dell’innovazione nel corso di laurea magistrale in Management.
L’incontro, rivolto agli studenti del corso di laurea in Management ma aperto a tutti, sarà tenuto da Cristina Pozzi, Amministratore delegato e Co- fondatrice di Impactscool, di recente nominata tra gli Young Global Leaders del World Economic Forum.

Liguria Crea Impresa 2019 – sabato 13 aprile 2019

Segnalo il Liguria Crea Impresa Day che si terrà a Chiavari sabato 13 aprile. L’intera giornata sarà dedicata al tema del “Fare Impresa” con workshop, tavole rotonde, conferenze e naturalmente la finalissima del contest.
Questo il programma:
ore 10:00 Workshop di Agile Marketing & Business
ore 12:00 Paolo Cevoli Show: lezioni di marketing romagnolo!
ore 14:30 Tavola rotonda: la parola agli investitori (Gianluca Dettori, Manuel El Sharawy, Nicola Lamber e Nicola Lambert) moderatore Luigi Pastore, La Repubblica
ore 15:15 I pitch dei finalisti: i 9 progetti finalisti presenteranno la loro idea imprenditoriale al pubblico e alla giuria
ore 15:45 Saluti Istituzionali: intervento del Presidente della Regione Giovanni Toti
ore 16:00 La premiazione del contest Liguria Crea Impresa
Qui il programma:

Youth in Action for Sustainable Development Goals – venerdì 3 maggio 2019

«Youth in Action for Sustainable Development Goals – Edizione 2019» è la terza edizione della call for ideas promossa da Fondazione Italiana Accenture, Fondazione Eni Enrico Mattei e Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, rivolta a giovani under 30.
Il concorso nasce dalla consapevolezza del potenziale trasformativo dei giovani a favore dell’implementazione dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.
La passione, l’energia e l’entusiasmo delle nuove generazioni sono il motore del cambiamento, per questo Youth in Action li chiama a confrontarsi in prima persona con le principali sfide economiche, sociali e ambientali che abbiamo di fronte, con l’obiettivo di elaborare soluzioni innovative, ad alto impatto sociale e tecnologico e di contribuire al raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs).
Diverse possibilità di partecipazione e diversi premi con scadenza il 3 maggio 2019. Tutte le info a questo sito https://youthinactionforsdgs.ideatre60.it/

“Il pensiero divergente che crea innovazione” – martedì 2 aprile 2019

Segnalo l’evento che si terrà presso il Dipartimento di Economia, il giorno martedì 2 aprile alle ore 14,30 nella sala delle lauree e in cui Massimiliano Magrini, co-founder e managing partner di United Venture, fondo di Venture Capital specializzato in tecnologie digitali, interverrà sul tema «Il pensiero divergente che crea innovazione».
Cosa genera innovazione? Quali fattori sono in grado di innescare un percorso virtuoso fra opportunità tecnologiche, bisogni della società e sviluppo economico?
Basandosi sulla sua esperienza di manager, imprenditore e finanziatore dell’innovazione, Massimiliano Magrini propone una visione nella quale la densità di conoscenze, talenti, capitali ed opportunità di un luogo rappresentano elementi fondamentali per attirare altre iniziative, incrementando così la capacità di innovare che genera sviluppo.
Massimiliano Magrini è co-founder e managing partner di United Venture, fondo di Venture Capital specializzato in tecnologie digitali. Nel 2002 è stato founding country manager di Google Italia e nel 2009 ha fondato Annapurna Ventures. Membro della task force sulle start up istituita nel 2012 dal Ministero dello Sviluppo Economico (MISE), è oggi board member di AIFI (Associazione Italiana del Private Equity, Venture Capital e Private Debt) e membro del comitato investimento di Hub Innovazione Trentino. E’ componente del CdA di Cloud4Wi, Exein, Minstreaming e Paperlit. Autore del volume Fuori dal Gregge, pubblicato nel 2018 con la casa editrice Egea, Milano.
Qui la locandina Magrini_2019-04-02_B_Verticale

Corso Smart city – scadenza 19 aprile 2019

Sta per partire la seconda edizione del corso di perfezioanento “Smart City
pianificazione e sviluppo economico territoriale”.
A questo link il video di presentazione.
Il corso intende generare consapevolezza e conoscenze di base sui processi di innovazione negli ambienti urbani, in ottica di pianificazione e implementazione di iniziative e progetti ben focalizzati, che mirino ad obiettivi chiaramente individuati e misurabili, che producano sinergie e benefici per i cittadini, le imprese e gli enti locali.
Il corso, orientato a sviluppare conoscenze multidisciplinari e sinergiche tra i vari aspetti della città smart, intende colmare le lacune di una visione settoriale e frammentata della Smart city; Obiettivo del corso è fornire ai partecipanti un pool di conoscenze e competenze che coniughino i temi tecnologici, economici, sociali, giuridici, coinvolti nella progettazione della Smart city. Il risultato è un profilo professionale capace di coordinare le istanze politiche e quelle economiche e di dirigere i processi di progettazione e implementazione di città smart al fine di generare effettivi benefici per i cittadini, in un’ottica di sviluppo economico e sociale del territorio metropolitano.
Il corso è promosso dal Servizio Apprendimento permanente – PerForm in collaborazione con il Dipartimento di Economia e con l’Associazione Genova Smart City, Comune di Genova – Direzione pianificazione strategica, smart city innovazione di impresa e statistica
Destinatari del corso sono i laureati in qualsiasi disciplina, interessati ai temi del corso, ovvero a diplomati con specifica e comprovata esperienza nel settore.
Il corso è altresì aperto a professionisti del settore, figure tecniche operanti presso enti ed amministrazioni, pubbliche e private, oppure diplomati con specifica e comprovata esperienza nel settore, comunque interessati ad acquisire le conoscenze fornite dal corso al fine di specializzare la propria attività professionale.
Occorre in ogni caso essere in possesso di diploma di scuola secondaria superiore.
Sono personalmente disponibile, in quando docente del corso, ad ogni ulteriore informazione.
A questo link il bando, le modalità per l’iscrizione e l’organizzazione didattica.